Si tratta di un progetto ambizioso e straordinario, grazie agli ottimi risultati raggiunti negli ultimi anni, nonché uno dei più importanti a livello europeo per tutelare una specie autoctona di grande pregio che è a rischio estinzione.
La Società Valsesiana Pescatori Sportivi è erede di una tradizione organizzativa dei pescatori valsesiani già sviluppata nel XIX secolo. Si è ufficialmente costituita nel 1946 come Società Valsesiana Pescatori Varallo ed ha assunto l’attuale denominazione nel 1955 con l’affiliazione alla F.I.P.S.
Oggi ha in concessione dalla Provincia di Vercelli circa 300 chilometri di acque (Sesia, affluenti e subaffluenti) e 17 laghi alpini. Acque ricche di trote, temoli e salmerini. La Società è impegnata da anni nella riproduzione di pesci autoctoni, in particolare delle specie a rischio di estinzione: la trota marmorata e il temolo di ceppo padano; nella tutela dell’ambiente e nella promozione del turismo.

 

Chiediamo a tutti voi di dedicare un minuto per esprimere il vostro VOTO a favore del nostro progetto di TUTELA del TEMOLO PADANO “pinna blu” ! Grazie a Shimano-Fishing esiste il concorso “green-line” che aiuta a finanziare progetti meritevoli a tutela dell’ittiofauna italiana! La possibilità di votare e di destinare i fondi al progetto S.V.P.S. li trovi qui:

http://shimanofishnetwork.it/green-line